Lettera aperta ai Gangitani

08.09.2017 15:17

Stanotte ho sognato.

E’ stato un bel sogno. Sognavo di insegnare a giocare a calcio ad un gruppo di piccoli gangitani, di seguirli fino alla maggiore età e realizzare con loro un campionato di promozione.

Oops! 

Non è un sogno, è una realtà!

Ho cresciuto dei piccoli bimbi insegnando loro non solo le accortezze tecniche del calcio, ma anche lealtà, rispetto per l’avversario, impegno, dedizione, reazione alle sconfitte, perché da ogni sconfitta può nascere lo stimolo a migliorarsi.

Adesso ho 25 ragazzi gangitani che giocano in un campionato di promozione, ad essi si è aggiunto un gruppo di madoniti o naturalizzati madoniti.

Ho realizzato il mio sogno!

No, ancora non è del tutto realizzato, sogno stadi pieni di gente che possano sostenere questi Talenti locali che costituiscono una comunità all’interno di quella più grande che è la comunità “ di uno dei borghi più belli d’Italia”, di cui fieramente portiamo il nome : Città di Gangi.

Aiutiamo i nostri giovani a raggiungere nuovi e più prestigiosi traguardi, ogni gangitano ha sicuramente un amico, un parente, un figlio, un fidanzato che gioca al calcio, sosteniamoli, il nostro affetto sarà occasione di stimolo e di potenziamento  continuo e, perché no, incitamento a sperare di raggiungere traguardi sempre più ambiziosi.

Vi aspettiamo numerosi allo stadio comunale F.sco Raimondi di Gangi ogni domenica.

Viva Gangi e i suoi atleti!

                                                                                         L’ASD CITTA’ DI GANGI